Visitare Exo Gonia a Santorini

Visitare Exo Gonia a Santorini


Spiagge affollate e divertimento assicurato, è questo il biglietto da visita di Santorini, senza dubbio l’isola più turistica delle Cicladi. Ma da qualche parte, lontano dalle coste e dai locali notturni di Fira, esistono ancora piccoli villaggi tradizionali che non sono stati in alcun modo toccati dal turismo di massa. Volete un nome? Exo Gonia, in passato conosciuto anche come Apano Gonia, è un caratteristico paese situato alle pendici del monte Mesa Vouna, nella parte centromeridionale dell’isola.

Procedendo lungo la strada per Kamari, ad appena una decina di minuti di macchina da Fira, potete imbattervi in quello che è forse uno dei borghi meno conosciuti e più caratteristici di Santorini. E il suo fascino sta proprio in questo, nell’essere autentico e tradizionale. Vi basti pensare che la sera, quando le temperature si fanno più fresche, gli anziani del posto portano le loro sedie fuori dalle case e si siedono lì a parlare tra loro. Qualche turista coraggioso a volte si diverte anche ad inserirsi in queste conversazioni, dato che gli isolani si dimostrano sempre molto accoglienti ed ospitali.

Nonostante sia piccolo e poco frequentato dai turisti, Exo Gonia è sede di alcune tra le più importanti chiese di tutta Santorini. Arroccata su una collina, si trova la bellissima Chiesa di Agios Charalambos, una caratteristica struttura imbiancata a calce con cupola di colore azzurro. Si tratta di una tra le tre chiese più grandi dell’isola, assolutamente immancabile da vedere.

Se siete alla ricerca di tranquillità, insomma, questa sembra essere proprio la meta ideale. Da qui potete anche raggiungere la costa e godervi la giornata in totale relax, perché ad appena 2 km da Exo Gonia si trova la caratteristica località di Avis. Si tratta di una spiaggia di ciottoli, assolutamente tranquilla, poco frequentata dai turisti e perfetta per bere o mangiare in una delle taverne tipiche si affacciano sul mare. Il divertimento non manca neppure qui, data la possibilità di praticare sport acquatici, ma la spiaggia non è sicuramente affollata e confusionaria come le mete più note della costa sud occidentale.

Per riuscire a mettere insieme queste mete nell’itinerario di una giornata, vi consigliamo di noleggiare una macchina o uno scooter. Le regole sono semplici: dovete aver compiuto almeno ventuno anni ed essere in possesso della patente di guida. Potete addirittura prenotare il vostro mezzo online, assicurandovi così di non rimanere a piedi durante il vostro viaggio sull’isola di Santorini.