Spiaggia di Kambia Santorini

Spiaggia di Kambia Santorini


Per la vostra vacanza a Santorini, potete decidere se divertirvi nelle spiagge turistiche più affollate oppure rilassarvi nei meravigliosi “angoli di paradiso” che l’isola custodisce gelosamente. È questo il caso della spiaggia di Kambia, piccola e tranquilla, situata lungo la costa sud occidentale, a circa una quindicina di chilometri dal capoluogo Fira, non lontana dalle conosciutissime Red Beach e White Beach.

La spiaggia è raggiungibile sia in macchina sia in scooter, percorrendo la strada dissestata che collega Akrotiri a Faros e superando una discesa piuttosto ripida. Per i più avventurosi, è possibile anche arrivare a Kambia in bicicletta oppure a piedi lungo un itinerario che vi porterà alla scoperta di due chiese caratteristiche, completamente ricoperte di calce bianca, situate nei dintorni della spiaggia. Qui vi aspetta una distesa di ciottoli scuri che si getta nelle acque limpide e cristalline: un paesaggio da poter ammirare in completo silenzio, lontani dal trambusto delle vicine Red e White Beach.

La spiaggia di Kambia conserva anche quel sapore di luogo incontaminato e selvaggio, per cui è davvero poco attrezzata quanto a strutture balneari e turistiche. Ci sono soltanto due piccole taverne: una che offre la possibilità di noleggiare ombrelloni e lettini, l’altra dove gustare qualche tipico piatto tradizionale, ma entrambe godono di una meravigliosa vista sul faro di Santorini e sulla vicina spiaggia rossa. Uno spettacolo assolutamente da non perdere, specie al calar del sole, quando il panorama si colora delle tipiche tinte del rosa e dell’arancio. Questo la rende la meta ideale non solo per quei turisti che amano la tranquillità e la natura, ma anche per quelle coppie che vogliono godersi la propria intimità in un’atmosfera magica ed unica.

Data la bellezza del luogo, dove il mare è addirittura più pulito e limpido che in altre zone, stupisce che la spiaggia sia tra le meno conosciute dell’isola. Ma forse il suo fascino è dato anche da questo. Si tratta infatti di una piccola baia che ha ancora un aspetto selvaggio, tanto da risultare quasi ostile a prima vista, ma che invece permette di conoscere davvero l’ambiente tipico di quest’isola. Se avete deciso di raggiungere Kambia a piedi, in un’escursione alla scoperta della zona di Akrotiri, ricordatevi di munirvi di uno zainetto con una bottiglia d’acqua e qualcosa da sgranocchiare durante il tragitto. Indossate scarpe comode, da ginnastica o da trekking, e un abbigliamento adeguato, con tanto di cappello per evitare il colpo di sole.