Spiaggia White Beach Santorini

Spiaggia White Beach Santorini


È sulla costa meridionale di Santorini che si trova una delle spiagge più suggestive dell’isola: Lefki Paralia, da tutti conosciuta con il nome di “White Beach”, che lascia immaginare un paesaggio fatto di distese di sabbia bianca che si gettano nelle acque cristalline del mare. E qui la realtà non tradisce affatto le aspettative. Questa splendida spiaggia è circondata da scogliere di un bianco candido, che racchiudono una sabbia nerastra mista a grossi ciottoli bianchi e grigi, che si aprono sul turchese del mar Egeo. Uno spettacolo misto a metà tra un paesaggio lunare ed una delle località dei Caraibi. Qualcosa per cui vale assolutamente la pena inserire Lefki Paralia nel vostro itinerario di viaggio.

La spiaggia si trova ad appena una quindicina di chilometri di distanza dal capoluogo dell’isola, Fira, ma la vera particolarità è che potete raggiungerla quasi esclusivamente in barca, partendo dal porto di Akrotiri o dalla vicina Red Beach. Un battello parte anche da Kamari o da Perissa, e in meno di venti minuti percorre il tratto di Mar Egeo che le separa dalla White Beach.

Nonostante sia piccola, la spiaggia è comunque ben attrezzata. Una piccola taverna – poco economica rispetto a quelle delle altre località dell’isola – offre la possibilità di noleggiare lettini ed ombrelloni, ma anche di gustare piatti della tradizione culinaria del posto. Se vi capita di fermarvi qui per il pranzo, vi consigliamo assolutamente di provare la frittura di pesce.

La piccola insenatura è anche attrezzata per praticare lo snorkeling, una delle attività sportive che attira qui i turisti amanti dell’avventura e del mondo sottomarino. I fondali nei dintorni della White Beach nascondono infatti non soltanto specie animali di grande bellezza, ma anche meravigliose grotte da esplorare, alla scoperta di chissà quali tesori.

Un vero gioiello quindi, che merita davvero la fama che si è guadagnato nel corso degli anni. L’unico difetto di questa meravigliosa località è dato forse dalle dimensioni ridotte della spiaggia che, unito al fatto che si tratta di una delle località turistiche più conosciute dell’isola, la rende affollatissima in qualunque ora del giorno. Il consiglio è quindi quello di arrivare qui alle prime ore del mattino, così da godersi il panorama in totale tranquillità. Dovrete imbarcarvi quindi piuttosto presto e, se avete qualche problema con il mal di mare, farete bene a prendere una pasticca che possa evitarvi il senso di nausea nonostante il viaggio breve, così da trascorrere una giornata in serenità.