Meglio andare a santorini in estate o inverno?

Quando andare a Santorini


Scegliere quando andare a Santorini potrebbe essere più difficile di quanto crediate perché l’isola gode di un clima piacevole praticamente per tutto l’anno, il che rende una meta ideale per un viaggio al pari di qualunque altro luogo non ritenuto esclusivamente estivo. Certo, i mesi di luglio e agosto sono senza dubbio i migliori per chi volesse vivere una vacanza all’insegna del divertimento sfrenato, ma sono anche i più affollati, per cui vi impediscono di godervi l’isola a pieno. A seconda delle vostre esigenze, c’è sicuramente un periodo dell’anno perfetto per organizzare qui la vostra vacanza, tenendo conto che il clima sarà sempre dalla vostra parte, ma lo saranno meno i collegamenti verso Santorini, che vengono intensificati in estate e ridotti in inverno.

Andare a Santorini in estate

Scegliere di trascorrere le vacanze estive a Santorini è sicuramente una soluzione adottata soprattutto dai più giovani, che amano venire sull’isola per divertirsi nei locali notturni del territorio e fare nuove interessanti conoscenze. Nonostante questo, sono tantissime le famiglie e le coppie che vengono qui in alta stagione, che copre generalmente il periodo tra i mesi di giugno e di settembre. Le giornate sono sempre molto calde e le piogge scarse, il che le rende perfette per trascorrere la giornata in spiaggia. Non appena inizia l’estate, Santorini cambia totalmente aspetto: si riempie di turisti che affollano letteralmente le stradine di Fira ed Oia, gli stabilimenti balneari si popolano di gente ed i locali notturni cominciano ad animare l’isola. È sicuramente il periodo più adatto per godersi la movida, ma dovete stare molto attenti a prenotare con largo anticipo, perché negli ultimi anni sono cresciuti a dismisura i turisti che hanno scelto l’isola come meta delle loro vacanze.

Visitare Santorini durante l’anno

Visitare Santorini durante l’anno può davvero stupirvi. L’isola è splendida soprattutto in primavera e in autunno, quando le giornate sono ancora calde e vi permettono di trascorrere la giornata in spiaggia, ma al tempo stesso non c’è traccia dei turisti confusionari, il che vi dà la possibilità di godervi la vostra vacanza in totale relax e tranquillità. Non è da sottovalutare neppure l’aspetto economico, perché dopo settembre e prima di giugno i prezzi delle strutture turistiche scendono notevolmente, invogliando così ancora di più chi volesse visitare l’isola senza avere a disposizione un budget troppo alto. Diverso è se invece decidete di venire qui a ridosso dei festeggiamenti della Pasqua Ortodossa, che cade in genere attorno alla metà di aprile. Si tratta di una splendida occasione per toccare con mano le tradizioni di Santorini, potendo ammirare da vicino cerimonie e celebrazioni ben lontane dalla nostra cultura.